Consigli per l'impianto

Consigli per il tuo impianto

 

  • Estirpo del vecchio vigneto con eliminazione di tutti i residui della coltura precedente.
  • Valutazione dello stato nutritivo attraverso analisi chimico-fisiche, per poter effettuare una corretta concimazione di fondo e la scelta del portinnesto.
  • Lavorazione del suolo nei tempi corretti effettuando le specifiche operazioni con terreno in tempera.
  • Ritiro delle barbatelle qualche giorno prima dell’impianto per consentire l’immersione delle radici in acqua per 12-24 ore prima dell’impianto. Questo per favorire un graduale acclimatamento e la reidratazione dopo la conservazione in cella frigo (2°C).

Se si rendesse necessario conservare le scatole, si raccomanda di tenerle in locali ad una temperatura controllata evitando di lasciare scatole aperte.

Tabella riportante i giorni di conservazione* ad una data temperatura:

Temperatura (° C) 1 – 3 4 – 8 9 – 13 14 – 18
Giorni 90 20 10 5

*scatola chiusa

  • È possibile l’accorciamento delle radici in funzione della modalità d’impianto.
  • In fase di messa a dimora delle barbatelle si sconsiglia la concimazione in buca d’impianto.
  • Tenere il punto d’innesto fuori terra di 5-8cm.
  • Comprimere il terreno attorno alle radici
  • Effettuare una irrigazione localizzata dopo l’impianto.
  • A seguito del germogliamento delle barbatelle va seguita la normale pratica culturale aziendale. Si ricorda che su foglioline fresche oltre alla comparsa di sintomi di peronospora vi possono essere danni da acari e tripidi che vanno adeguatamente trattati per non rallentare lo sviluppo dei germogli.